Il paradiso è qui, adesso

“L’illuminazione è la comprensione che non esiste nessun luogo in cui recarsi, niente da fare, e nessuno che tu debba essere tranne esattamente chi sei stato fino a questo momento.

Sei in viaggio diretto in nessun posto.

Il paradiso, come lo chiami tu, non è in nessun posto. Il paradiso è qui, adesso.”

Neale Donald Walsch

 

Il viaggio non finisce mai

“Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: “Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. Il viaggiatore ritorna subito.”

José Saramago

The Voyage of Life

“Le cose cambiano. Stamani la camicia era pulita e stirata; adesso è sporca e stropicciata. Le banane, che erano acerbe, sono maturate. E il caffè nella tazzina si sta raffreddando. Nemmeno io sono quello di una volta: sono invecchiato, ho perso molti capelli, ho letteralmente cambiato ogni cellula del mio corpo. Eppure c’è un senso importante per cui sono sempre io, così come è naturale pensare che questa camicia sia proprio quella che ho indossato al risveglio e queste banane le stesse che ieri erano in negozio…”

Achille Varzi

Tra le fenditure della notte

 

Impercettibile cretto tra le fenditure della notte,

quiete assordante fra le fronde silenti.

Il fumo bluastro mi volteggia accanto:

roteante vortice impalpabile,

attillato mantello che avviluppa l’animo.

La roboante pace dello spazio sidereo

Mi parla con parole di perla,

tesoro del senso-intenso.

Il battito del cuore è in un sincrono astratto

col baluginio impressionista

della volta celeste,

tela permeante dell’ignoto in cui svanisco…

Massimiliano Cantone