Open your eyes…

“Solo gli occhi aperti possono scoprire che l’universo è il libro della più alta Verità.”

Rumi

Annunci

Truth

“La Verità è dentro di noi; essa non nasce da cose esterne, nonostante tu possa crederlo. Vi è un centro interiore in tutti noi, dove la verità esiste in pienezza, attorniato strato su strato dalla rozza carne, … e conoscere consiste piuttosto nell’aprire un varco attraverso cui lo splendore imprigionato possa evadere, che non nel far entrare una luce che si suppone essere fuori”.

"There is an inmost centre in us all,
Where truth abides in fullness, and around,
Wall upon wall, the gross flesh hems it in,
This perfect clear conception—which is truth.
A baffling and perverting carnal mesh
Binds it, and makes all error: and to Know
Rather consists in opening out a way
Whence the imprisoned splendour may escape,
Than in effecting entry for a light
Supposed to be without."

Robert Browning

A prayer

“Signore, fa’ di me uno strumento della tua pace.
Dove è odio, fa’ che io porti l’amore.
Dove è offesa, che io porti il perdono.
Dove è discordia, che io porti l’unione.
Dove è dubbio, che io porti la fede.
Dove è errore, che io porti la verita’.
Dove è disperazione, che io porti la speranza.
Dove è tristezza, che io porti la gioia.
Dove sono le tenebre, che io porti la luce.”

Francesco d’Assisi

Guardate la realtà con gli occhi del Cuore…

“Tutte le volte che non siamo in uno stato di gioia, che non siamo innamorati del mondo e soffriamo per una qualche ragione, il motivo è che non riusciamo a vedere con gli occhi del Cuore quanto sta accadendo intorno  a noi. Lamentiamoci, arrabbiamoci, deprimiamoci, proviamo paura o sconforto, gridiamo il nostro fastidio, facciamo insomma tutto quanto siamo soliti fare; ma, una volta tornati in noi, anche se accade dopo qualche ora, cominciamo a pensare in maniera capovolta rispetto al consueto:

“Io sto male solo perchè non ho occhi per vedere il mondo, altrimenti vedrei solo Bellezza.”

“Non sono io a stare male, ma l’apparato psicofisico di cui sono ospite, la mia natura animale.”

“La sofferenza che questa macchina biologica sta provando, non è dovuta a qualcosa che non va bene nel mondo esterno, ma al fatto che essa è stata progettata per sopravvivere, non per cogliere la Verità.”

“Ne ho abbastanza di questa allucinazione. IO VOGLIO VEDERE IL MONDO PER COME VERAMENTE E’.”

Ripetiamo questo concetto, con maggiore chiarezza. Non appena ce ne ricordiamo, ci fermiamo un attimo e assumiamo un atteggiamento che lentamente cambierà la nostra vita:

“Se non sono nella gioia è perchè sto guardando il mondo con gli occhi della personalità, quindi sto vedendo brutto, o sbagliato, qualcosa che invece è bello. VOGLIO VEDERE QUESTA BELLEZZA.”

Se vogliamo realmente svegliarci questo esercizio deve accompagnarci, a partire da oggi, lungo tutti i prossimi anni della nostra vita. Dobbiamo svolgerlo con Fede e Volontà, indipendentemente dai risultati tangibili. Non ci saranno risultati tangibili per anni, non avremo nulla a cui aggrapparci, ma interiormente questo nuovo atteggiamento mentale – l’atteggiamento di chi sa di non avere atteggiamento mentale – produce la tanto agognata trasmutazione alchemica dell’apparato psichico e la conseguente costruzione dell’anima immortale. E’ inevitabile che ciò avvenga. L’osservazione è già di per se stessa portatrice di trasformazione, ma se è anche associata a un nuovo modo di pensare, capovolto rispetto a quello a cui siamo ormai assuefatti, diventa incredibilmente potente”.

Salvatore Brizzi Risveglio – Con gli esercizi delle antiche scuole esoteriche