Io-manifestazione

“Devo sapere, e non più soltanto a livello mentale, che tutti gli altri sono me stesso, che sono dentro di me, piccoli “Io-manifestazione” della COSCIENZA che è il TUTTO. Anche tutto il mondo è dentro di me,  e io “non sono”, e sono contemporaneamente dentro tutti gli altri e dentro ogni cosa.”

Bernardino del Boca

Uno speciale Omaggio

 

 

“L’Età dell’Acquario,  con il suo nuovo piano di coscienza che permetterà a certi uomini di controllare la struttura atomica del mondo come il vasaio controlla la sua argilla, sarà il tempo in cui l’uomo potrà comprendere il processo per cui ha vissuto centinaia e anche migliaia di vite, ogni volta in corpi fisici differenti e comprenderà soprattutto come usare la grande forza del Desiderio costruttivo, basata sull’Energia divina. Questa Energia divina può essere usata coscientemente soltanto da chi ha conquistato la Saggezza, con tutto quello che ciò comporta, e che perciò pensa e opera mediante la Linea del Cuore.
L’Età dell’Acquario è per questo caratterizzata dal vivere lungo la linea del cuore.
Chi non impara a porgere l’altra guancia all’ignorante, al pauroso e all’egoista, chi non sa vivere con semplicità, chi non può far a meno di identificarsi con le cose apprese, con la sua personalità, con la sua deformazione professionale, non può, né potrà –se non cambia –  comprendere le cose che sono oltre la mente. L’uomo dell’Acquario inizierà a modificarsi con l’aumento spontaneo e graduale delle sue facoltà auditive, ciò lo porterà ad acquistare quella sensibilità che gli permetterà di captare vibrazioni provenienti da molto lontano nello spazio, oltre che da profondità ignorate del suo essere. La Realtà della nostra vita acquisterà così nuove dimensioni, e molte manifestazioni che sembrano miracolose al nostro presente stato di coscienza, saranno riconosciute naturali e normali come l’uso dei simboli per formare le parole quando si è appreso l’alfabeto.
Il Conte di Saint Germain ha detto: “Quando gli uomini dimenticano l’Amore, essi deliberatamente e coscientemente scelgono l’esperienza del caos. Chi cerca di  vivere senza Amore non può sopravvivere a lungo in nessun luogo del creato. Ogni sforzo fatto senza amore ritorna al caos senza forma, così che la sua sostanza possa essere usata ancora e con Amore, e produrre una forma nuova e perfetta”.

Bernardino del Boca

La Causa del Tutto

“Ciò che differenzia una farfalla da un leone, una gallina da una mosca, un verme da una balena, non sono tanto le differenze nei contenuti chimici, e quindi nei geni che li fabbricano, quanto la loro distribuzione. C’è un Creatore che mantiene e muove il creato all’interno della materia, in dimensioni che stanno al di là del nostro mondo tridimensionale. La scienza oggi non si interessa dei miracoli di Sathya Sai Baba e di altri fatti miracolosi, perchè si ostina a credere che essi sono impossibili. Essi sono invece la prova che da un mondo parallelo, invisibile, si può ottenere ogni miracolo, se si sa giungere al ‘luogo’ della Causa del Tutto”.

François Jacob