Quando le dicotomie svaniranno…

“Nel momento in cui infinito e finito perderanno la loro distinzione mentale di categorie sensibili, nell’istante che si eternizzerà nel semplice inesistente, noi troveremo il fluente impercepibile corso delle coincidenze che ci condurrà ad un sentiero che saprà sempre quale consiglio sussurrarci… Lì nessuno sarà più amico o nemico, compagno o rivale, non esisterà più bello o brutto, fisico o spirituale, ogni categoria mentale svaporirà e da una tavolozza – composta solo da colori caldi – con carezzevoli pennellate, verrà dipinto quel paradiso che ci circonda, il più semplice dei doni: il Tutto uno imprescindibile nel nostro essere, solo e completo in ognuno di Noi…”.

Massimiliano Cantone