La vera dimora

images0JL9J3RV

La vera dimora non si trova sulla terra

né la trovi nel tuo corpo

Tantomeno in una casa

La vera dimora è libera dall’attaccamento

non conosce bisogni né bollette

è un’onda che spazza il mare, una valigia che riempie una casa,

un raggio che illumina il Sole.

Annunci

I sogni provengono dal Mistero

“Quando sogniamo e prestiamo attenzione ai sogni è importante tenere presente l’imperscrutabilità del Mistero. I sogni provengono dal Mistero. Sono manifestazioni dell’ignoto insondabile, dello spirito e di qualcosa che va perfino oltre lo spirito. Ci parlano con un linguaggio sovraculturale e privo di preferenze razziali. Consentono di comunicare con chiunque, di qualunque specie e in qualunque luogo. Ci mettono in contatto con ogni cosa, in ogni tempo, telepaticamente e in modo totale. I sogni sono assolutamente al di là delle capacità di comprensione della coscienza razionale. Qualunque lavoro sul sogno si compia serve solo a penetrarne i primi strati con la capacità di comprensione razionale per integrare e assimilare il materiale del mondo degli archetipi nella coscienza quotidiana dello stato di veglia. Il Mistero in sè può essere percepito come una ragnatela gigantesca nella quale siamo tutti in contatto e innegabilmente legati l’uno all’altro, e agli altri noi stessi attraverso tutte le nostre vite”.

Vicki Noble Il risveglio della dea

Seguite il Cuore

“Tutti voi, in quanto corpo, mente e anima siete un sogno, reale è solo il vostro esistere, la conoscenza, la beatitudine. In voi si realizza e si esprime la vita dell’universo intero e voi ne siete il Dio. Per raggiungere questa individualità universale dovete liberarvi di tutto ciò che di misero imprigiona il vostro io. Bhakti non è portatrice di pianto, nè di influssi negativi. Attraverso di lei tutte le cose ci sono rivelate. E’ il cuore che indica il fine. Seguite il cuore. Un cuore puro orienta la sua ricerca oltre l’intelletto. Lo muove l’ispirazione. Qualunque cosa voi facciate, vi verrà resa. Se perseguiamo il bene, troveremo la felicità; se ascolteremo il demonio, l’infelicità; la vera felicità è in voi, dentro di voi scorre l’oceano possente del nettare divino. Cercatelo, percepitelo, ascoltatelo, è qui, siete voi stessi. Non è il vostro corpo, la mente, l’intelletto, il cervello, non è il desiderio che origina il desiderio, non è l’oggetto del vostro desiderio. Voi esistete al di là di tutte queste cose, che sono semplici manifestazioni esteriori. Voi siete il fiore che sorride e le stelle che risplendono.”

Sai Baba