Atto psicomagico

“Un atto psicomagico è un’azione un po’ strana che una persona compie per sbloccare un’emozione repressa. Ti faccio un esempio. Sono tanti anni che non vedo mio padre, perchè ho bisticciato con lui tanto tempo fa; io sono troppo orgoglioso per telefonargli,  e lui anche. Allora decido un giorno di andare a trovarlo a casa sua senza preavviso e di abbracciarlo forte senza dire una parola. Non ho nessuna voglia di farlo, perchè per me è un segno di sottomissione, ma mi faccio forza e vado lo stesso. Questo atto sblocca il mio risentimento e da quel momento non ho più un peso sullo stomaco. Non importa come reagirà mio padre, perchè per me è come prendere una medicina. Di norma, comunque, l’atto psicomagico serve a tutti coloro che, nolenti o volenti, vi sono coinvolti.”

Salvatore Brizzi/Riccardo Geminiani Il bambino e il mago

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...