La proiezione di un mondo chiamato Terra

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/2/21/Psyche_Opening_the_Door_into_Cupid%27s_Garden.jpg

“Uscendo dalla mia abitazione alla mattina ed osservando il cielo sopra di me, ho come l’impressione di essere ancora all’interno. L’interno di una realtà indefinita ma presente che racchiude la proiezione di un mondo chiamato Terra. Sono all’interno di un gioco che ha come fine il suo superamento.”

Irene Belloni

2 risposte a "La proiezione di un mondo chiamato Terra"

  1. SEGNI CELESTI
    Tutto il mondo ci parla ma non ce ne accorgiamo perchè noi, uomini moderni, abbiamo chiuso i nostri orizzonti percettivi e mortificato lo spazio comunicativo. Abbiamo una comunicazione solipsistica ,virtuale , non guardiamo piu al cielo ,alla terra ,non invochiamo più la divinità ,non cantiamo ,non ci aspettiamo nulla da ciò che non cade sotto la nostra percezione oggettiva e così ci depriviamo della parte più vitale di noi .
    Dovremmo recuperare il grande bagaglio di esperienza delle polazioni indigene e rurali che avevano un modo ontopoetico di comunicare con il mondo ,cercare di farlo nostro con l’intelligenza ,la sensibilità e le conoscenze di cui disponiamo e non buttarlo via o semplicemente studiarlo analizzarlo con le categorie mentali dello studioso che vuole ad ogni costo classificare ,interpretare .Questo modo empatico di leggere e comunicare non deve essere considerato un retaggio superstizioso e incolto adatto solo a elocubrazioni e interpretzioni degli specialisti e degli antropologi ma una fonte per ripensare il nostro modo di essere e di comunicare .

    La comunicazione vera è quella che apre gli orizzonti all’essere in tutte le sue forme e in tutti i suoi stati, possibili, reali o immaginali che siano ;è una comunicazione che guarda ai segni ,che li invoca che li ritrova nell’interiorità e nella realtà attraverso l’analogia , la creatività ,lo stupore e la lode .Bisogna ritornare fanciulli per saper vedere e comunicare in toto con il tutto e ritrovare cosi la nostra umanità -divinità.

    Sabe( Blog Arion !3)

    1. Grazie per le splendide intuizioni!
      La vera conoscenza deriva dal contatto profondo con se stessi, con l’introspezione nel proprio mondo interiore dove si specchiano tutti i mondi che abbiamo attraversato, tutte le culture che gravitano nella realtà del Continuo Infinito Presente e tutte le persone che attraversano con noi questo spazio-tempo. Solo quando l’uomo sarà in grado di comunicare profondamente con se stesso potrà comunicare apertamente e amare incondizionatamente l’Altro…
      A presto!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...